Alfa 149, è già in strada

 


149.jpg

Una cosa è sicura: si chiamerà Alfa Milano. La rete è ormai zeppa di foto del manichino che sta girando per le strade italiane e scizzere della nuova auto milanese, costruita sul pianale Bravo. L’anteriore pare essere ormai definitivo, come l’andamento della vetratura laterale con la parte finale simile alla supercar Alfa 8C.

Inoltre, le indiscrezioni parlano del lancio dell’Alfa Milano come programmato per la Primavera del 2010. La scelta è quindi quella di abbinare ad ogni nuovo modello Alfa un nome identificativo lasciando al passato l’utilizzo di sigle numeriche.

149_01.jpg
Alfa 149, è già in stradaultima modifica: 2009-05-15T15:10:54+00:00da edwardfoster
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Alfa 149, è già in strada

  1. Molto bella..speriamo le finiture…basta co ‘ste Golf, Focus, tutte freddine uguali, i motori sono ok…speriamo anche i prezzi, ma diamole una connotazione sportiva non vistosa ma spiccata, tipo Mi-To, x favore, se no è una quasiBravo.., mi chiamo Paolo, guido dal 1980 anch’io e abito a Udine. Quassù siamo purtroppo esterofili, se non hai Q7, Golf TDI o 320d nn 6 nessuno, ma devo dire che Bravo, Mito, Punto e 16 sono ben diffuse anche qui e spero che la nuova Alfa abbia successo, saluti a Tutti

  2. Fantastica.. speriamo che non esagerino con il prezzo.. io guido da un po’ meno.. ovvero dal 2003.. ma da allora ho in mano una fantastica 147 2.0 Selespeed che penso sarà felice di essere sostituita dalla figlia.. 😉 Complimenti ai progettisti..
    PS: Voglio subito il modello GTA!!!

  3. Che che se ne dica mamma FIAT ha fatto scuola, dal disegno/pianale della nuova BRAVO si sono ispirate altre case, a parte famiglia FIAT, Renault con la nuova Megane, VOLKSWAGEN con la nuova Scirocco.
    E lo dice uno che non ha mai posseduto una FIAT.
    Peccato che si perdono poi nella qualità.
    Ste

  4. Bela macchina? Aspettiamo a dirlo dopo un anno di circolazione..Vediamo se tolgono il difetto alfa di mangiare 1 kg di olio ogni 9000 km anche da nuove o quasi…..Un po’ di rumore sulle plastiche interne,un attimo di riguardo sui consumi e sul prezzo….E poi e’ fatta….Speriamoin bene.. Comperiamo Italiano, consumiamo prodotti Italiani andiamo in ferie in Italia e forse aiutiamo un po’ la nostra economia e ci aiutiamo da soli a superare la crisi….ciaoooooo

Lascia un commento