Alfa Giulia, arriva nel 2012

Una Alfa per conquistare l’America. Da tempo non è più un segreto si chiamerà Giulia e dovrebbe  derivare dalla Chrysler 300C con passo accorciato, ma più probabilmente verrà utilizzata la piattaforma C-Evo, con passo allungato a trazione anteriore.

Il lancio è previsto nel 2012 e la produzione dovrebbe essere effettuata negli stabilimenti Chrysler canadesi. Dalla nuova Giulia si realizzeranno anche le versioni station-wagon, cabrio e coupè, tutte con motori a benzina o diesel common-rail turbo e bi-turbo a 4 o 6 cilindri.

Nella foto in alto una ipotesi di Auto.it mentre nella foto sotto uno dei prototipi che saranno presentati al prossimo Salone di Ginevra.

alfagiulia.jpg
alfa giulia by auto.jpg

Alfa Giulia, arriva nel 2012ultima modifica: 2010-04-21T19:20:13+00:00da edwardfoster
Reposta per primo quest’articolo

23 pensieri su “Alfa Giulia, arriva nel 2012

  1. Da alfista che brutta fine abbiamo fatto.. ma purtroppo queste sono regole e leggi economiche per affrontare la crisi.. Per quanto riguarda la Giulietta ha una plancia pietosa derivata da una fiat 500 (ma purtroppo siamo nel gruppo fiat problemi economici nel passato) e quindi deduco che i designer e progettisti non hanno capito niente che l’Alfa è passione e tradizione poi c’è la Giulia con derivazione della chrysler e piattaforme c-evo.. ormai dell’Alfa c’è rimasto solo lo stemma.. che non cambieranno anche quello?!.. Ciao Alfa Romeo

  2. Ho sperato fino in fondo che il nome “Giulia”fosse in qualche modo onorato. Purtroppo……….neanche uno stilema di richiamo. Se poi ha la trazione anteriore………..Grido a gran voce che è l’ora di farla finita. Basta fare queste gran cazzate di automobili. E’giunta l’ora di cambiare strada. La gente va invitata a tornare, non ad andare via.
    Finchè non torneranno a slittare le gomme posteriori, di Alfa non ne venderanno più. Addio sogni di gloria…………………

  3. Guardate siete tutti bravi a criticare, io posseggo una Alfa Brera , qualche piccolo difetto lo ha, ma sfido qualsiasi altra auto che dopo quattro anni vedo persone ancora girarsi ed esclamare per la bellezza e farmi i complimenti! Io ho avuto anche macchine tedesche (Mini Cooper anno 2001 e bmw 525d) che vanno bene ma non sono così superiori alla mia alfa. Ricordo a tutti che le auto tedesche costano almeno il 20% in piu’ e non so se tutti quelli che criticano le alfa siano disposti a sborsare tutti qiei soldi……….. meditate!!!!!!!!

  4. Piu’ che di trazione posteriore oggi le Alfa dovrebbero essere tutte 4×4 per distinguersi anche in questo. Le linee dovrebbero essere quelle delle vecchie glorie, ma attualizzate e ridimensionate alle esigenze di oggi e allora si che l’Alfa tornerebbe a distinguersi. Se poi i pianali sono c-evo o chrisler, chi se ne frega. Poi hanno già un prototipo bellissimo, la Volante. Cosa aspettano a farla? I motori ci sono, i pianali anche, la linea è perfetta per una grande Alfa, disegnino gli interni e il gioco è fatto.

  5. caro Andrea, avrai avuto anche vetture tedesche, ma non commentare quello che non conosci, ti sei mai chiesto il perchè costano il 20 o anche i 30% in piu? io cammino con un BMW 530 D ed un amico con una thesis 2400, bene ambe due vanno alla grande, tutte e due hanno 4 ruote, ma medita il pechè del costo superiore,,,,mah soliti ignoranti in materia, sorry ma non è un offesa.

  6. A parte la trazione posteriore, ma prima o poi ci chiederanno di acquistare una Alfa prodotta negli stati uniti. Qui, non soltanto si parla di lavoratori italiani che sicuramente farebbero meglio, ma l’Alfa fa parte di una tradizione strettamente italiana! Ci manca solamente che le Ferrari le facessero da qualche altra parte!!!

  7. fa proprio schifo……ma si può un alfa romeo sulla base della chrysler…….nn parliamo dei fari anteriori…..che sembrano quelli della punto….ma dai….con il nome giulia mi sarei aspettato come minimo la scritta MILANO nello stemma…come ai vecchi tempi….ALFAROMEO MI DELUDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  8. Mi sembra che le linee guida mondiali siano queste per tutte le marche: e poi che senso ha criticare le qualità meccaniche prima bisognerebbe provarle…….ricordate che oggi l’elettronica fa molto più che:…trazione anteriore o posteriore, purtroppo bisogna aggiornarsi e le prestazioni (leggi tempi sul giro nei circuiti….per chi ne sa) sono decisamente migliorate. Saluti.

  9. A TUTTI I MALE INFORMATI CHE SCRIVONO QUI LA NUOVA GIULIA IN USCITA AL MASSIMO PER SETTEMBRE E’ PRODOTTA IN ITALIA PER L ESATTEZZA A CASSINO E POMIGLIANO PER INTERO MONTA UNA PLANCIA IN MAGNESIO CHE PRODUCE LA MIA AZIENDA NON MONTA PIANALI DI DERIVAZIONE MA UNA NUOVA NESSUNA DELLE FOTO PUB RISPECCHIA LA VERA SUL SITO FIAT ADDIRITTURA POTETE VEDERE PREZZI E CONFIGURAZIONE PRIMA DI PARLARE INFORMATEVI

    CIAO DIEGO

  10. Da Alfista sono così triste che è stato commesso un grave errore chiudere la fabbrica di Arese dove sono nate le vere Alfa Romeo.
    Perché faranno le Alfa su base della Crysler? Che schifo!
    Gli americani fanno molto peggio degli italiani che sono grandi maestri di motori e che hanno progettato numerose auto da corsa vincenti.
    La mia famiglia ha avuto 2 Alfa Romeo (Alfetta 1.800 e Alfetta 2000L) e ne possiede altre due come Alfa 164 2000 T.S. e Alfa 147 1.6 T.S.
    Queste macchine mi hanno dato grandi soddisfazioni: auto facile da guidare e adatta alle esigenze sportive, cambio facile e ottimo, eccellente tenuta di strada, incredibile velocità, motori brillanti…
    Avrò profondo dolore se l’Alfa Romeo non sarà più quelle vere che ricordiamo con ammirazione.
    Saluti.

  11. Da Alfista sono così triste che è stato commesso un grave errore chiudere la fabbrica di Arese dove sono nate le vere Alfa Romeo.
    Perché faranno le Alfa su base della Crysler? Che schifo!
    Gli americani fanno molto peggio degli italiani che sono grandi maestri di motori e che hanno progettato numerose auto da corsa vincenti.
    La mia famiglia ha avuto 2 Alfa Romeo (Alfetta 1.800 e Alfetta 2000L) e ne possiede altre due come Alfa 164 2000 T.S. e Alfa 147 1.6 T.S.
    Queste macchine mi hanno dato grandi soddisfazioni: auto facile da guidare e adatta alle esigenze sportive, cambio facile e ottimo, eccellente tenuta di strada, incredibile velocità, motori brillanti…
    Avrò profondo dolore se l’Alfa Romeo non sarà più quella vera che ricordiamo con ammirazione.
    Saluti.

  12. Per tutti i male informati.
    A ragione Vito , il più grosso errore è stato chiudere i battenti ad Arese.
    Sapete chi c’è dietro il successo di Audi e Wolkswagen ??????
    tutti ex di centro stile Alfa.
    Il sig. che da dei male informati agli altri non solo non sa per chi lavora lui ma non sa neanche che Pomigliano con gli ultimi sviluppi del piano Marchionne ( il vero responsabile della fine meschina di Alfa Romeo) prevede che non produrrà più vetture Alfa quindi è lui che si deve informare e chi glielo dice è un ex dipendente Alfa che lavorava sulla messa a punto del controllo motore. Sapete chi si occupa di ciò adesso????
    Gente che fino a ieri guidava 500,600 e Multipla e ora stiamo qui a chiederci come mai l’Alfa abbia fatto questa fine?????Dove è finita la gente che lavorava in Alfa ??? Dispersa , chi alla concorrenza con i risultati che tutti vediamo.
    Ciao a tutti

  13. Bella o non bella è soggettivo, per te tua moglie è la donna piu’ bella del mondo (altrimenti non l’avresti certo sposata), mentre per me è un cesso. Questa Giulia finalmente si discosta stilisticamente dal gruppo Fiat e prende una sua personalità, come è giusto che sia per l’Alfa. Che finalmente l’abbiano capita e si mettano a fare le Alfa Romeo finalmente diverse dalle altre ?

  14. cari amici alfsiti, l’unica verita’ è che il sior marchionne si è fatto un panino con l’alfa dentro e se lo sta mangiando, per poi magari svenderla a chissa chi magari ai cinesi, ma che vada in … ostia, pur mi non sa che sia stata l’alfa romeo e la sua grande storia, e i suoi piu famosi modelli, la giulia era uno spettacolo guidarla, e viverla, e ora un ibrido americano prende il suo nome ma va in … viva l’alfa romeo

  15. da sempre alfista la 33, la 75, la 156 e la 159…
    per questioni di affezzione guardo come sarà la prossima alfa..
    i bozzetti e i render che girano sulla rete mi rendono seriamente preoccupato in quanto i frotoni proposti sono inaccettabili quelle fanalerie ricordano tanto la citroen e poi gli interni ci portano fuori dal nostro mondo alfa. infatti anche gli interni della giulietta non hanno nulla a che fare con la tradizione alfa tant’è che una volta dentro si gode come si può godere su una bravo o una punto. e poi qul passo inferiore a 270cm ci farà fare un passo indietro. penso che per il marchi sarà molto difficile sostituire la 159. mi auguro che si riveda il tutto i funzione anche del mercato ma non obbligateci a guardar fuori sarebbe una vera tristezza. tirate fuori una tre volumi che ci faccia battere il cuore a prima vista anche solo nei bozzetti altrimenti sarà un vero disastro. personalmente non comprerei mai una macchina come quella delle foto che ci raccontano della nuova giulia, ma sopratutto come alfista non mi comprerei mai una giulietta.

Lascia un commento